Squadra provinciale A.I.B. - ProCivAngera

Vai ai contenuti

Menu principale:

Squadra provinciale A.I.B.

A.I.B.


Squadra Provinciale AIB



L'attività legata allo spegnimento degli incendi boschivi, che si presenta sul territorio provinciale in particolare nei mesi invernali, ha una rapidità di impatto sul territorio tale da rendere necessari tempi di risposta immediati da parte delle figure istituzionali chiamate alla salvaguardia del territorio, comprese le organizzazioni di volontariato.
La Provincia di Varese, che rappresenta l'esclusivo responsabile dell'allertamento delle organizzazioni AIB presenti sul proprio territorio di competenza, già nel 2004 aveva approvato il primo atto costitutivo della Squadra Antincendio Boschivo, aggiornato ed integrato nel 2010 con nuovi atto costitutivo e regolamento.
Ad oggi, il coordinamento "Squadra Provinciale AIB" è costituito dalle organizzazioni di Protezione civile, regolarmente iscritte all'Albo Regionale del volontariato di Protezione Civile - Sezione Provinciale, specializzate in antincendio boschivo:

  •   Gruppo Comunale Angera

•    Gruppo comunale Caravate
•    Gruppo comunale Casale Litta
•    Gruppo comunale Casciago
•    Gruppo comunale Gorla Maggiore
•    Gruppo comunale Ternate
•    Gruppo comunale Varese
•    Gruppo comunale Venegono Inferiore
•    Associazione Gruppo Emergenza Territoriale Di Protezione Civile - Cavaria con Premezzo
•    Associazione PRO. CIV. A.I.B. JO 2002 ONLUS - Jerago con Orago

La Provincia ha considerato fondamentale coinvolgere i sindaci, legali rappresentanti dei gruppi comunali di protezione civile già facenti parte della Squadra Provinciale Aib, per garantire la collaborazione e la disponibilità degli stessi gruppi comunali.
Per ciascuna organizzazione, la Provincia di Varese ha garantito la fornitura di tutti i DPI previsti per legge, oltre che l'adeguata formazione ed un costante aggiornamento, anche attraverso frequenti esercitazioni operative.

Come indicato nell'Atto costitutivo, per entrare a far parte del coordinamento "Squadra Provinciale AIB", ciascuna Organizzazione deve mettere a disposizione un numero minimo di 5 volontari A.I.B. debitamente formati ed attrezzati, per garantire l'adeguata operatività e le eventuali sostituzioni.
Ogni nuova organizzazione, prima di operare in modo autonomo è soggetta ad un periodo di prova di almeno 12 mesi, in affiancamento ad un'altra Organizzazione A.I.B. già appartenente al coordinamento.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu