Comunale - ProCivAngera

Vai ai contenuti

Menu principale:

Comunale

La Protezione Civile

Gruppi Comunali e Intercomunali

Le procedure per l'iscrizione dei Gruppi Comunali ed Intercomunali all'Albo Regionale del Volontariato di Protezione Civile sono disciplinate dal Regolamento Regionale 18 ottobre 2010, n.9 "Regolamento di attuazione dell’albo regionale del volontariato di protezione civile ai sensi dell’art.9-ter della legge regionale 22 maggio 2004, n.16 Testo unico delle disposizioni regionali in materia di protezione civile” e dal D.D.G. alla Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione, 30 maggio 2013, n. 4564.

I Gruppi Comunali sono particolari forme organizzate di libera aggregazione di persone che intendano offrire le propria opera come volontari di protezione civile, in diretto collegamento con le Amministrazioni comunali di residenza. Sono costituiti con deliberazione del Consiglio Comunale e si fondano per la parte operativo-gestionale su di un “Regolamento comunale del gruppo comunale/intercomunale Volontari di Protezione Civile”.

Le Amministrazioni che intendano costituire un proprio Gruppo comunale, od intercomunale, dovranno, inoltre, organizzare un “Corso Base per Volontari di Protezione Civile”, conforme agli standard formativi regionali, attraverso il quale formare i cittadini interessati a aderire al nascente gruppo.
Una volta costituito il Gruppo è possibile richiederne l’iscrizione nell'Albo Regionale del Volontariato di Protezione Civile - Ambito “Gruppi comunali/intercomunali”, inoltrando apposita istanza all'Amministrazione provinciale di competenza. L'istanza di iscrizione, nella sezione provinciale, è da presentare su apposita modulistica, da compilare dal sito regionale, e inviare via pec alla Provincia di competenza. Per l'iscrizione nella sezione regionale, è predisposto, invece, un modulo diverso e anche in questo caso, la compilazione è possibile dal sito e inviarlo per pec, all'indirizzo istituzionale dell'ufficio Volontariato: sicurezza@pec.regione.lombardia.it

L'iscrizione all'Albo, ai sensi della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri, 9 novembre 2012, costituisce titolo sufficiente al riconoscimento dei benefici di legge, previsti dalla legislazione vigente in materia di volontariato, di cui agli artt.9 e 10 del D.P.R. 194/2001.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu